Sito web del Comune di Manfredonia




Dove ti trovi: Home » Archivio News » News



News

02.08.2018
Avviso per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo a.s. 2018-2019

Il beneficio è rivolto agli studenti della scuola dell'obbligo e della scuola secondaria superiore. I requisiti, i termini e le modalità per presentare istanza.
 

La Regione Puglia emana il seguente avviso per l'assegnazione del beneficio relativo alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l'a.s. 2018/2019, rivolto alle studentesse e agli studenti residenti nei comuni della Regione Puglia ivi compresi quelli residenti nei Comuni che partecipano alla sperimentazione del "Comodato d'uso" di cui alla nota regionale prot. n. 3082 del 09/05/2018:

- ai sensi dell'art. 27 della Legge 23.12.1998 n. 448 "Fornitura gratuita dei libri di testo agli studenti della scuola dell'obbligo e della scuola secondaria superiore";
- sulla base dei principi e degli indirizzi dei DPCM n. 320/1999 "Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 agosto 1999, n. 320, come modificato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 luglio 2000, n. 226, concernente disposizioni di attuazione dell'articolo 27 dello legge 23 dicembre 1998, n. 448, sulla fornitura gratuita e semigratuita di libri di testo" e del DPCM n. 226/2000 "Regolamento recante conferma con modificazioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 agosto 1999, n. 320 concernente disposizioni di attuazione dell'articolo 27 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, sulla fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo" e del DPCM n. 211/2006 "Regolamento recante modifiche ed integrazioni al D.P.C.M. 5 agosto 1999, n. 320, come modificato dal D.P.C.M. 4 luglio 2000, n. 226, concernente disposizioni di attuazione dell'articolo 27 della L. 23 dicembre 1998, n. 448, sulla fornitura gratuita e semigratuita di libri di testo";
- tenuto conto delle indicazioni riguardo i tetti di spesa entro cui deve essere contenuto il costo dell'intera dotazione libraria di ciascuna classe della scuola secondaria di primo e di secondo grado stabilite dal Decreto Dipartimentale MIUR n. 781 del 27.09.2013, ridotti del 10% con Nota 2581 del 09.04.2014, la stessa richiamata dalla Nota 5571 del 29.03.2018;
- considerato il DPCM n. 159/2013 e ss.mm.ii., recante il "Regolamento concernente la revisione delle modalitàdi determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)";
- visto il Decreto legislativo n. 63 del 13 aprile 2017 "Effettività del Diritto allo studio", attuativo la legge n. 107 del 13 luglio 2015, recante la "Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti";
- considerato l'art 91 della L.R. 67/2017;
- in attuazione della DGR n. 1170 del 28/06/2018 con cui sono stati approvati i criteri di riparto della dotazione finanziaria disponibile e le modalità di assegnazione del contributo relativo alla Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo a.s. 2018/2019 per gli studenti della scuola dell'obbligo e della scuola secondaria superiore, anche nelle forme del comodato d'uso;


            1. Finalità

Il beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti delle scuole secondarie di 1° grado e di 2° grado, erogabile nelle forme di comodato d'uso,oppure di buoni libro oppure di contributo finanziario, è contemplato dalla normativa in materia di diritto allo studio tra gli interventi volti a facilitare l'accesso e la frequenza alle attività scolastiche e formative da parte degli alunni meno abbienti delle scuole dell'obbligo e secondarie superiori, per l'a.s. 2018/2019.

         
           2. Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria è di € 8.465.186,33 (ex decreti MIUR 230 e233 del 27 febbraio 2018) e di € 300.000,00 (ex art. 91 della L.R. 67/2017), a cui si aggiungono gli avanzi di esercizio a.s. 2017-2018.


          3. Destinatari

Sono destinatari del beneficio di cui al presente avviso le studentesse e gli studenti frequentanti le scuole secondarie 1° grado e di 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e in possesso del requisito di cui al successivo paragrafo 4, riferito alla situazione economica della famiglia di appartenenza.

        4. Requisito della situazione economica e strumento di valutazione

Per accedere al beneficio l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del richiedente, in corso di validità, non potrà essere superiore ad € 10.632,94.

L'ISEE richiesto è quello ordinario; qualora il nucleo familiare si trovi nelle casistiche disciplinate dall'art. 7 del D.P.C.M. n. 159/13 (genitori non conviventi), l'ISEE è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni.

L'ISEE ordinario inoltre può essere sostituito dall'ISEE Corrente (con validità due mesi) calcolato in seguito a significative variazioni reddituali conseguenti a variazioni della situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo (art. 9).

Il sistema informatico di acquisizione delle istanze acquisirà i dati ISEE direttamente dalla Banca dati dell'INPS, tramite cooperazione applicativa. Pertanto, al momento della presentazione dell'istanza è necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile nel sistema INPS una dichiarazione ISEE valida.

       5. Termini e modalità di presentazione delle domande

Le istanze dovranno essere inoltrate unicamente per via telematica attraverso la procedura on-line Contributo Libri di Testo attivasul portale www.sistema.puglia.italla sezione Bandi in corso, link diretto www.sistema.puglia.it/contributolibriditesto

La procedura sarà attiva a partire dalle ore 10:00 del 20/08/2018 e fino alle ore 14.00 del 20/09/2018.

L'istanza dovrà essere presentata da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore, oppure dallo studente stesso, se maggiorenne, solo ed esclusivamente on-line.

Il processo di compilazione e invio dell'istanza si compone delle seguenti fasi:

  1. registrazione al portale www.sistema.puglia.it;
  2. completa compilazione dei campi presenti nel modello on-line;
  3. stampa della istanza;
  4. firma e scansione (o acquisizione fotografica leggibile) dell'istanza stampata;
  5. scansione (o acquisizione fotografica leggibile) di un documento di identità (fronteretro) del richiedente in corso di validità;
  6. caricamento (upload) della scansione dell'istanza stampata e firmata (punto 4);
  7. caricamento (upload) della scansione del documento di identità (fronteretro) del richiedente (punto 5);
  8. invio dell'istanza e stampa della ricevuta;

Le modalità operative saranno comunque descritte nell'apposita guida operativa Iter Procedurale disponibile sul portale Sistema Puglia nella pagina dell'iniziativa

La documentazione prodotta dal sistema (istanza di richiesta del contributo) non deve essere in nessun modo modificata.

La compilazione e l’invio, pena l'escllusione, dovrà essere completata entro e non oltre le ore 14.00 del 20/09/2018, oltre tale termine il sistema non accetterà ulteriori candidature.

Si precisa che aver compilato i pannelli della procedura telematica senza aver effettuato la trasmissione dell'istanza, costituirà motivo di esclusione della stessa. A conferma dell'avvenuta trasmissione il sistema genera la Ricevuta di avvenuta trasmissione.

Per assistenza sull'utilizzo della procedura telematica, sulla pagina dell'iniziativa sarà attivo il canale Supporto Tecnico. Nella stessa sezione verrà pubblicato il documento Iter Procedurale che descriverà in maniera sintetica come procedere operativamente per la predisposizione e l'inoltro della istanza di partecipazione all'avviso.

Al fine della compilazione della domanda sarà possibile ricevere assistenza dall'Help Desk Tecnico ai recapiti telefonici e indirizzi mail indicati al su indicato indirizzo internet.

La domanda, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii., dovrà contenere:

  • generalità e codice fiscale del richiedente;
  • residenza anagrafica;
  • generalità e codice fiscale dello studente;
  • tipologia di scuola frequentata e indirizzo di studio;
  • denominazione dell'istituzione scolastica di secondo grado frequentata nell'a.s. 2018/2019;
  • classe e sezione frequentata dallo studente;
  • numero di protocollo dell'Attestazione ISEE e data di rilascio;

dovrà inoltre attestare:

  • di aver conoscenza che, nel caso di corresponsione dei benefici, possono essere eseguiti controlli, anche da parte della Guardia di Finanza, in applicazione dell’art.4, commi 2 e 8, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109 in materia di controllo della veridicità delle informazioni fornite;
  • di essere consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445

 

L'ammissibilità è subordinata all'autorizzazione data all'Ente, ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e dell'art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679), all'uso ed al trattamento dei propri dati personali, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la dichiarazione viene resa.

Ai fini della registrazione sull'applicativo, i richiedenti dovranno disporre di:

  • copia del documento di riconoscimento del dichiarante in corso di validità;
  • un indirizzo e-mail e un numero di cellulare nazionale;

In corrispondenza ad ogni istanza presentata verrà associato un "codice pratica" che dovrà essere conservato dall'utente ai fini della verifica dell'ammissione al benefìcio, la cui graduatoria verrà pubblicata sullo stesso sito internet della procedura informatizzata, nel rispetto della normativa sulla privacy.

 

       6. Importi e modalità per l'erogazione del beneficio

I Comuni erogano il beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli aventi diritto, sulla base delle risorse agli stessi assegnate nel rispetto delle modalità dagli stessi determinate (comodato d'uso, oppure di buoni libro oppure di contributo finanziario), in applicazione delle disposizioni ministeriali e dei criteri approvati con DGR 1170/2018 nonché nel rispetto dei tetti di spesa fissati e differenziati per anno e tipologia di scuola, in base a quanto previsto dalla nota MIUR n. 5571 del 29 marzo 2018, che richiama la nota n. 2581 del 9 aprile2014, e che riporta al Decreto Dipartimentale MIUR n. 781 del 27.9.2013.

L'erogazione del beneficio da parte dei Comuni nelle diverse forme dagli stessi determinate (comodato d'uso, buoni libro, contributo finanziario) è subordinata:

  • alla verifica della frequenza scolastica;
  • alla presentazione, nel caso di erogazione del beneficio attraverso contributo finanziario, della documentazione attestante la spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo.

    7. Verifiche e controlli

I singoli Comuni verificano:

  • la frequenza degli alunni per il tramite delle segreterie scolastiche e, per i casi di frequenza extra­regionale, la non sovrapposizione del beneficio. Nel caso di erogazione del beneficio attraverso contributo finanziario, valutano la documentazione di spesa;
  • la correttezza dei dati anagrafici e della validità del documento caricato nel sistema di presentazione dell'istanza;
  • ai sensi dell'art. 71, comma 1, del D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii. l'Amministrazione competente all'assegnazione/erogazione del beneficio è tenuta ad effettuare idonei controlli anche a campione e in tutti i casi in cui vi siano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal richiedente in autocertifìcazione.

Si precisa che in caso di mancato accoglimento della domanda, per mancanza dei requisiti prescritti o a seguito dei sopracitati controlli, l'Amministrazione competente all'assegnazione/erogazione del beneficio procederà ai sensi della L n. 241/90 e del D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii.

Sanzioni amministrative: si ricorda che ai sensi della normativa vigente in materia di controllo della fruizione di prestazioni sociali agevolate (art. 16, c. 5, del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5 convertito nella legge 4 aprile 2012, n. 35), spetta a ciascun ente erogatore la competenza ad irrogare le sanzioni pecuniarie (da 500 a 5.000 euro) in caso di illegittima fruizione delle prestazioni godute, ferma restando la restituzione del vantaggio conseguito.

Sanzioni penali: nel caso di dichiarazione non veritiera, la fattispecie sarà segnalata all'Autorità Giudiziaria affinché rilevi l'eventuale sussistenza dei seguenti reati:

  • falsità materiale ovvero formazione di atto falso o alterazione di atto vero (art. 482 c.p.);
  • falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico (art. 483 c.p.);
  • uso di atto falso (art. 489 c.p.);
  • falsa attestazione ad un pubblico ufficiale sulla identità e sulle qualitàpersonali proprie o altrui (art. 495 c.p.);
  • truffa ai danni dello Stato o ad altro Ente Pubblico (artt. 640 e 640 bis c.p.).

    8. Tutela della privacy

Tutti i dati personali verranno trattati nel rispetto del D. Lgs. n. 196/03 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e del GDPR (Regolamento UE 2016/679) relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

      9. Informativa ai sensi della L. 241/1990 e ss.mm.ii.

Nel rispetto dell'art.8 della Legge n. 241/90 ss.mm.ii., si comunica che il procedimento relativo al presente Avviso pubblico avrà avvio dalla data di pubblicazione del medesimo sull'Albo pretorio dell'Ente. Nessuna ulteriore comunicazione verrà data in ordine alla fase di avvio del procedimento.
Responsabile del procedimento è la Sig. Maria Marinelli, P.O. della Sezione "Istruzione e Università" della Regione Puglia.

     10. Informazioni

Ulteriori informazioni in merito al presente Avviso sono reperibili presso il link diretto: www.sistema.puglia.it/contributolibriditesto

Torna all'indice





« Indietro

Torna all'indice